PRODUZIONI VIDEO

indietro

Peace Tutto nato da un lavoro su alcune immagini, ispirate all'esperienza del Living Theatre, a uno studio sul linguag-gio del corpo quale mezzo di comunicazione universale, semplice, immortale. L'entrata in scena dei ragazzi del Liceo Artistico Santa Marta di Milano, che devo ringraziare per la freschezza ed innocenza, ha fatto il resto.     Aprile 2003 

Come scia di una nave La vita un insieme casuale di eventi che si lasciano dietro una scia, un'impronta, che ci spinge a misurarne grandezza e contorno, per cercare di capire l'intima essenza di ci che avvenuto. Cos normale, che pezzi di vita s'incontrino e s'accavallino al bancone di un bar, o che le parole lasciate su di un sottobicchiere, una poesia, un canto d'amore, leghino e sleghino dei pezzi d'esistenza. Un'esistenza che non pi di una cavalcata, inutile, verso una prossima meta, brumosa, evanescente, inconsistente come la spuma delle onde, una cicatrice, una scia che lo scafo di una nave scava nel mare durante il suo viaggio.    Dicembre 2004

La Scatola Tina una giovane donna, divorziata, economicamente indipendente, con un lavoro che non la soddisfa e dei sogni rimasti tali. Una vita come tante. Un giorno accade qualcosa nella sua vita, la scoperta di un tumore alla gola (il fiore in bocca), far nascere in lei paure e domande alle quali difficile dare una risposta. I pensieri lottano fra loro, alcuni per affondare lo spirito della protagonista, altri per contrastare il dolore, la malattia e la perdita di speranza, ad un certo punto, bisogna imparare a convivere e tornare a vivere. Maggio 2007

Thierry Salmon, il corpo in azione Thierry, montaggio di materiali ritrovati dopo tanto tempo e girati in HI8 durante il periodo che va dal 1987 al 1991 in giro per l'Europa. Un regista diverso da tutti tormentato dall'insicurezza, con due occhi capaci di leggerti nel profondo. Partiva da un testo e dal rapporto col quale investiva l'attore come oggetto di possesso da plasmare e spiare per meglio esprimerne il segreto. Maggio 2007

Un treno per Auschwitz Come una volta si parte dal binario 21 e si ripercorre lo stesso tragitto dei deportati. Sensazioni e umori per non dimenticare con gli studenti delle scuole Superiori e la Provincia di Milano. Gennaio 2008